Ispirate alle tradizionali mattonelle di pasta di cemento, quadrate o esagonali, i cui colori dominanti erano spesso nei toni del grigio e del mattone. Proprio all’inizio del ventesimo secolo, le cementine, insieme alla graniglia, conobbero un periodo d’immenso successo: poiché erano considerate robuste ed economiche, andavano sovente a rivestire locali di servizio, o anche spazi di lavoro. La composizione poteva basarsi sulla semplice alternanza di colori, ma le cementine si prestarono anche a soluzioni decorative molto più sofisticate, realizzate con fiori, greche, fregi, che interpretavano le suggestioni dei dominanti stili liberty e decò, oppure rappresentavano una fresca alternativa al tappeto, pur garantendo la stessa funzione di delimitazione degli spazi e forza estetica. Un recupero che è diventato “tendenza”, ancora una volta reinterpretato su piastrelle in ceramica con nuove soluzioni stilistiche e cromatiche.

Designed by Silvia Stanzani

fioecoecogresdigital_hd_3d

Varianti colori

Formati

20x20

Instagram feed gallery
#CementineRetrò